Le porte antincendio sono soggette a norme molto restrittive e a controlli severi, perchè quando si tratta di sicurezza e addirittura della possibilità di incidere sulla vita o la morte di vite umane è bene non lasciare nulla al caso. La normativa che regola questa materia, la resistenza al fuoco, è la norma UN 9723:1990/A1 in cui sono contenute tutte le indicazioni tecniche a cui fanno riferimento gli istituti e i laboratori ufficiali, riconosciuti dal Ministero, necessarie per rilasciare le certificazioni. Il produttore è tenuto ad osservare alcuni procedimenti, ad esempio emettere la dichiarazione di conformità e rilasciare una copia dell’atto di omologazione a cui la dichiarazione fa riferimento. Insieme alla porta vi è l’obbligo di rilasciare il libretto di installazione e le istruzioni per l’uso e la manutenzione. Qualora la porta fosse conforme su di essa deve essere apposto un marchio che sia permanente.