Le componenti di una porta sono molteplici e non tutti le conoscono. Essere informati su come una porta è fatta può essere davvero utile in caso di guasti, perchè si può comprendere meglio il meccanismo e tentare di riparare, seppur provvisoriamente. I primi quattro componenti sono: anta, coprifili, falso telaio e controtelaio e telaio fisso. A questi si collegano poi le cerniere, che collegano anta e telaio e consentono l’apertura definendone anche la direzione, qualora non fossero modelli reversibili, dunque in grado di permettere il movimento in entrambi i sensi. Ne esistono di due tipi: visibili e a scomparsa. Inoltre abbiamo le guarnizioni, di materiale elastico come gomma o pvc, e serve per attutire gli urti di chiusura facendo in modo che quando la porta va a sbattere contro il telaio il colpo sia lieve, e allo stesso tempo che quando la porta è chiusa non lasci filtrare rumori o correnti d’aria da eventuali spifferi.